Benvenuto Paolo Boniolo! Intervista al nuovo coach della Promozione

Paolo Boniolo dalla fine di luglio è il nuovo coach della Promozione del Sanfru. L’abbiamo incontrato per qualche domanda e per conoscerlo più da vicino.

Benvenuto coach! Raccontaci in poche righe la tua storia cestistica.
Un saluto a tutti e grazie di cuore per l’accoglienza! La mia storia cestistica nasce (sigh) 39 anni fa come giocatore e mi vede fare tutta la trafila nelle giovanili nella storica società monzese Forti & Liberi, passando poi tra i senior a Concorezzo, Arcore e Burago fra Prima Divisione, Promozione e Serie D; un infortunio serio alla schiena interrompe la mia carriera sul più bello, e così mi trovo a passare dall’altra parte della barricata ad allenare, con soddisfazione, alcuni gruppi giovanili e poi squadre senior in Promozione e Serie D a Monza (sponda Gerardiana), Seregno e Paderno.
Dopo qualche anno ad accompagnere i miei figli per le palestre di basket di mezza Lombardia, il richiamo della lavagnetta e del piacere di allenare è stato troppo forte, così eccomi qui catapultato in questa nuova avventura.

Cosa ti ha spinto a sposare il progetto del Sanfru Basket?
Sicuramente l’entusiasmo e l’intrapprendezza di questa giovane Società sportiva e della sua dirigenza, entusiasmo che coinvolge un intero quartiere della nostra città: in questi primi giorni di allenamento all’aperto non c’è sera che qualcuno in bicicletta non passi di fianco al campo e non urli “…Forza Sanfru…”…non è certo una cosa che capiti ovunque.

Qual è la tua idea di pallacanestro?
Da ex arcigno difensore con poco talento offensivo, dalle mie squadre mi aspetto…un grande attacco! Scherzi a parte, mi piace proporre ai miei giocatori un set di opzioni offensive in cui possano mettere a frutto le loro capacità e la loro intrapprendenza lasciandoli liberi di trovare la soluzione migliore all’interno di una traccia condivisa da tutti; in difesa, mi impegno a dare un’organizzazione in cui ciascuno sia responsabile del suo uomo ma tutti siano pronti ad aiutare il compagno in difficoltà: sembra banale e facile a dirsi, ma tutto questo è frutto del lavoro della settimana, dell’impegno e della volontà di tutti…come diceva un allenatore molto più bravo di me “…la forza della catena si vede dall’anello più debole..”, perciò c’è bisogno del contributo di tutti!

Quali obiettivi ti sei dato per la stagione alle porte, soprattutto dopo la quarantena e l’emergenza Covid che tra l’altro non è ancora passata?
Beh, è innegabile che questi siano stati mesi difficili per tutti; stiamo ripartendo tra tante restrizioni e accortezze che ci permettono di ricominciare in sicurezza: il mio obiettivo principale credo sia quello di aiutare i ragazzi ad esprimere al massimo il loro talento e canalizzare l’entusiasmo e la voglia di giocare che hanno accumulato in questi mesi per raggiungere la posizione di classifica più alta tra quelle alla nostra portata. So che il supporto dei nostri magnifici tifosi non mancherà durante tutto l’anno e faremo di tutto per renderli ancora più orgogliosi di noi.

Grazie delle tue risposte e buon lavoro!

Ciao Guido.

Oggi non è un giorno come gli altri. No, non può esserlo.
Questa notte è venuto a mancare Guido, il nostro Presidente.
Un grande uomo, un papà, un nonno, un amico, una delle colonne della nostra comunità.
Un uomo che ha fatto la storia dello sport a San Fruttuoso, prima con il calcio e poi con il basket.
Ma per noi Guido era molto di più.
Lui ti accoglieva sempre come se fossi uno di famiglia. Tifava dagli spalti, gioiva per le vittorie e si arrabbiava per le sconfitte. Tutti si ricordano le sue ramanzine negli spogliatoi dopo un risultato negativo.
Era sempre presente ad ogni partita, che si trattasse dei nostri bimbi o dei più vecchietti.
Tutti conoscevano il Presidente perché voleva bene a tutti.
Si, perché per Guido Sanfru era parte della sua famiglia.
Ora continuerà a tifare i suoi ragazzi da lassù.
Ciao Presidente

IL SANFRU SUMMER CAMP: SIAMO TUTTI UNITI!

Quattro settimane di divertimento con il Sanfru summer camp, con basket, giochi d’acqua, partite e tornei di calcio, corse fino all’ultimo fiato, partite di hockey, football americano, freestyle e tanto entusiasmo e divertimento.
“Penso che il Sanfru summer camp sia un posto in cui tutti siamo riuniti per fare amicizie con nuove persone” queste le parole di Luca Materazzo, un ragazzo che ha partecipato al Sanfru summer camp.”

page1image14632

 

I ragazzi ogni giorno arrivano sempre con molta allegria e non vedono l’ora di iniziare una nuova giornata al camp del Sanfru. Tra corse, partite di basket ed altri sport, tornano a casa stanchi ma felici.
Grazie ad Alessandro e Giorgio Flego e a tutto il team degli educatori che sono riusciti ad organizzare questo campo estivo. Si sono iscritti ragazzi che non fanno parte del Sanfru Basket e addirittura ragazzi che non praticano il basket, ma comunque sono riusciti a svagarsi pure loro.

“Penso che abbiamo fatto in poco tempo un grandissimo lavoro, non avevamo la possibilità di usare la palestra e nonostante ciò, siamo riusciti ad allestire lo spazio all’aperto in modo da poter permettere ai ragazzi, sia piccoli che grandi, di divertirsi giocando con spensieratezza”, queste le dichiarazioni di Alessandro Flego.

E’ stata una lunga trattativa di organizzare il Sanfru summer camp, ma comunque è andato tutto alla grande.

“Penso che sia stata una bella occasione per divertirci dopo 3 mesi di lock-down. E’ stata un’organizzazione fatta un po’ all’ultimo, ma siamo riusciti a preparare tanti giochi divertenti; è stato un bel successo”. Queste le parole di Carlo, coordinatore del campo estivo.

Continua la lettura di “IL SANFRU SUMMER CAMP: SIAMO TUTTI UNITI!”

Nuova Dynamica – Sanfru: nuova vittoria per i cinghiali!

Contro la Nuova Dynamica, come era già avvenuto nella prima partita, i cinghiali partono un po’ contratti,  complice anche la fatica (derivante dalla seconda partita in 3 giorni) sentita soprattutto dai “diversamente giovani”. Ciò nonostante,  si chiude il primo quarto in vantaggio. Nel secondo tempo la difesa e il contropiede allargano il divario; i cinghiali arrivano in tutta tranquillità all’inizio del quarto quarto, con un vantaggio di una ventina di punti gestito senza particolari problemi.

Il Sanfru conferma quanto di buono aveva  fatto vedere nella prima partita: gioco fluido e l’impiego di tutti gli 11 giocatori già prima della fine del secondo quarto. Altro dato importante,  per la seconda partita consecutiva 9 persone su 11 sono a referto.

Grazie alla sosta della prossima settimana si potrà riprendere fiato; poi  l’asticella si alzerà e si farà visita ai favoriti del girone, il Black basket. La partenza è stata molto promettente, ma il bello deve ancora venire!

Parziali: 13-6, 35-22, 56-32, 65-44
Marcatori: De Simeis 21 (3), Lanzanova 15, Maestri 12, Bonometti 8, Briano 3, Di Serio 2, Pollastri 2, Sarnataro 2
Per i più golosi:
Nuova Dynamica: Del Soldato 11, Catin 9, Orlando 9, Battistella 5, Andreoni 4, Messora 2, Sironi 2, Cereda 2

 

 

Sanfru corsara a Carugate!

Bella vittoria di squadra per il Sanfru sul campo di Carugate nella serata di giovedì 17 ottobre. L’avversario è ostico e la partita parte ruvida fin dall’inizio. Le due squadre faticano a trovare il canestro con continuità, complici anche buone difese da parte di entrambe ed il primo quarto scivola via in sostanziale equilibrio. Nel secondo quarto Sanfru, più lucida in attacco e accorta in difesa, scava un primo parziale, toccando anche il più dieci, frutto delle iniziative di Perego e di un Casiraghi molto convincente sui due lati del campo. Carugate butta via due palloni di fila, permettendo a Sanfru di trovare canestri facili in campo aperto e chiudere il primo tempo in vantaggio sul 26-40. Nel terzo quarto Sanfru mantiene un vantaggio di una decina di punti, ma inizia a soffrire la pressione difensiva e l’aggressività dei padroni di casa, che nel quarto quarto si rifanno sotto fino a meno due, complici alcune palle perse e canestri sbagliati della squadra ospite. Sanfru però non si scompone e ritrova unità e concentrazione: nel finale la lucidità del veterano Perego e di Pizio in regia, autore di una bella prestazione, i canestri di un Casiraghi chirurgico per tutta la serata ed un rimbalzo offensivo di Rossi, trasformato in due liberi segnati, permettono a Sanfru di chiudere su un solido 64-73 finale tra i festeggiamenti dei tifosi, sempre presenti e vero uomo in più anche fuori casa. Appuntamento domenica 27 ottobre, alle ore 20 in casa contro Tricella!